giovedì 5 novembre 2015

Paint Pot MAC in Soft Ochre

Buongiorno a tutte e bentornate finalmente in un nuovo sfavillate post... Sì, vabe'. Coooomunque, come avrete *vagamente* intuito dal titolo, quest'oggi il blog ospiterà *rullo di tamburi* la prima recensione MAC *APPLAUSI* Balla di fieno sullo sfondo e procediamo. 


Volevo davvero da un bel po' occuparmi di far sapere al mondo la mia opinione sui prodotti Mac in mio possesso, ma rimandavo sempre per timore di non esprimermi nel modo più corretto, ma bando alle ciance ce l'ho fatta! Questo Paint pot in particolare è stato il primo dei 3 che ho acquistato ed è anche quello che uso maggiormente e con più soddisfazione; parlo ovviamente del Soft Ochre.


Sono ombretti in crema che posso essere usati come tali oppure come basi, un po' come tutti gli ombretti di questo genere ma ovviamente sono a lunga tenuta. So che negli anni hanno cambiato la formula e l'hanno resa migliore in termini di durata, ma comunque le opinioni si dividono a metà; vi dico subito che io sono nella metà che li adora *nevicano cuoricini rossi* 


Sul sito viene descritto come un giallo beige che è esattamente il suo colore, ed è uno dei paint più usati come primer uniformante per sottotoni caldi; il suo gemello per le più fredde invece è Painterly. La sua componente gialla è in grado di mimetizzare le vene presenti sulla palpebra e qualunque altra discromia, e nel mio caso da quando lo uso non è più necessario lo step del primer (a parte nelle giornate più importanti in cui voglio una sicurezza in più) e mi aiuta anche a far risaltare gli ombretti che metto sopra. La consistenza è cremosa ma non di quelle scivolose, giusto il tempo di lavorarlo un poco e si fissa senza seccare la palpebra, ma quel tanto che basta a non andare nelle pieghe lui e/o quello che ci va sopra! I primi tempi ero un po' delusa per un solo motivo: al tizio della Mac avevo chiesto un ombretto che potessi usare anche da solo, e questo mi sembrava troppo chiaro; invece col tempo ho imparato a dosarlo e mi piace moltissimo! 


Per me è davvero insostituibile, ovviamente il prezzo è un punto debole: 20 euro; ma dura un sacco pur usandolo spesso e non si secca se si sorpassa il PAO. Sono curiosa di provare il Painterly o il Bare Study quando terminerò questo, anche se ritengo sia il più indicato per i miei colori.

Un bacione enorme e alla prossima! :*